sorare_header_sp

Rubrica calcio

Recensione della partita: Watford vs Manchester United – 12a giornata di Premier League!

Nella quinta puntata della nostra serie Match Review, diamo uno sguardo alle partite di Premier League e ai punti di svolta che hanno deciso il risultato della partita. In questa quinta puntata di Match Reviews, diamo uno sguardo alla partita di Premier League tra Watford e Manchester United del 21 novembre. Che abbiate visto il gioco per intero o meno, questo articolo vi piacerà sicuramente.

Sorare ti regala cinque giocatori di Europa League!

Analisi pre-partita: possiamo tornare in fondo alla classifica?

È Watford contro Manchester United a Vicarage Road nel 12° turno della Premier League. Watford, che hanno perso tre delle loro ultime cinque partite, ospitare Manchester United, che hanno perso quattro delle loro ultime cinque partite.

Dopo un solo anno in Premier League, il Watford ha lottato dall’inizio della stagione. Dopo aver licenziato il manager Cisco Munoz a causa di scarsi risultati, Claudio Ranieri è stato in carica del club dagli ottavi di finale della competizione, ma non sono stati in grado di raccogliere alcun punto.

Il Manchester United, d’altra parte, ha iniziato bene la stagione con quattro vittorie e un pareggio nelle prime cinque partite. Il Manchester United, d’altra parte, ha iniziato bene con quattro vittorie e un pareggio nelle prime cinque partite. Ci sono stati sussurri di un possibile licenziamento del manager Ole Gunnar Solskjaer.

Il Manchester United cercherà una vittoria contro una squadra di bassa classifica. Il Watford spererà in una spinta morale da una vittoria contro una squadra di rango superiore. Questa è una partita in cui entrambe le parti saranno alla ricerca di tre punti.

Diamo un’occhiata all’undici di partenza.

12節wat_mun_スタメン表

Tom Cleverley sostituisce Jussi Kucka, che era cartellino rosso contro l’Arsenal la scorsa settimana, e Adam Magina inizia a sinistra indietro invece di Danny Rose. Cleverley affronterà il suo vecchio club.

Il Manchester United ha fatto tre cambiamenti dall’ultima partita contro il Manchester City. La linea difensiva è stata cambiata da un back three a un back four, con Nemanja Matic al posto di Fletcher e Marcus Rashford e Jaydon Sancho sulle ali. Matić e Sancho hanno fatto le loro prime partenze dal Leicester il giorno della partita 8.

Il gioco non è stato uno sconvolgimento, ma un giusto riflesso della nostra capacità.

La partita ha avuto un inizio di volo. Joshua King taglia la palla per Bruno Fernandes e prova a tirare, ma Scott McTominay fa un tackle per fermarlo. Sembrava un fallo, ma l’arbitro ha deciso che era un fallo e al Watford è stato assegnato un rigore. Tuttavia, il portiere David de Gea salvato il rigore. È stato un grande salvataggio da parte del portiere David de Gea per mantenere il punteggio pari.

La squadra in trasferta sperava di prendere lo slancio da questo gioco, ma non è stata in grado di creare occasioni. Invece, è stata la squadra di casa, il Watford, che ha intensificato il suo attacco. La squadra di casa ha minacciato la porta del Manchester United con contromosse e calci piazzati. Poi, finalmente, il punteggio è cambiato. Al 28′ del primo tempo, Emmanuel Dennis ha raccolto un’autorizzazione, ha tagliato nell’area di rigore e ha attraversato la palla per King che l’ha portata a casa con il suo piede sinistro. È stata la squadra di casa a prendere il comando.

Sia il Watford che il Manchester United hanno avuto la possibilità di andare in vantaggio, ma nessuno dei due è riuscito a convertire. Ma è stato l’ultimo minuto del primo tempo a rivelarsi vincente.

Al 44° minuto del primo tempo, il cross di Kiko Feminia è stato accolto da Sarr, che ha infilato rapidamente il suo piede destro nella parte più lontana della rete. La bella conclusione dell’ala senegalese ha esteso il vantaggio del Watford a due gol.

Avendo bisogno di tutti e tre i punti, la panchina del Manchester United è venuto fuori sparando nel secondo tempo. Rashford è stato sostituito da Antony Martial e McTominay da Donny van der Beek. È stata una mossa aggressiva. Il cambiamento si è rivelato positivo. Cristiano Ronaldo ha messo la testa su un cross di Sancho e van der Beek l’ha superato al 50esimo minuto. La squadra in trasferta ha tirato fuori un gol.

Il Manchester United cercava l’equalizzatore, ma non è riuscito a creare altre occasioni. Al 69° minuto del secondo tempo, la squadra ospite ha subito un’ulteriore battuta d’arresto. Harry Maguire è stato espulso per un secondo cartellino giallo. Quella fu la fine della partita. I visitatori sono stati superati in numero e in potenza dal Watford. La partita è rimasta in parità fino all’ultimo minuto, quando la squadra di casa ha segnato due gol in rapida successione per portare il punteggio a 4-1. Alla fine è stata una partita molto combattuta.

Guardando solo il punteggio, potrebbe sembrare un omicidio gigantesco, con il Watford che batte uno dei migliori club della Premier League nel Manchester United. Ma uno sguardo più attento al gioco vi dirà che è stato tutt’altro che un giant-killing. Date un’occhiata alle statistiche qui sotto.

12節wat_mun_スタッツ

Il Manchester United ha il miglior possesso, ma il Watford ha i colpi migliori. Questo dimostra quanto fossero efficienti in attacco. Questa è una vittoria che riflette la qualità della squadra, non un grande sconvolgimento.

Punto di svolta 1: il tempo dopo il primo gol

Il primo punto di svolta della partita è stato il periodo subito dopo che il Watford aveva preso il comando. In particolare, tra il 30° e il 32° minuto del primo tempo. È stato durante questo periodo che il Manchester United ha avuto due occasioni per pareggiare.

Il tiro di Rashford da un grande passaggio a pallonetto di B Fernandes e il terribile cross di Sancho in area di rigore. Se il Manchester United avesse potuto segnare uno di quei gol, la partita sarebbe stata molto diversa. Se il Manchester United avrebbe potuto segnare uno di quegli obiettivi, avrebbe cambiato la struttura del gioco, ma non l’hanno fatto e il Watford è stato in grado di aggiungere al loro conteggio.

Questo era appena dopo che il Watford aveva preso il comando. Era un momento in cui il Watford premeva forte da davanti. La linea difensiva della squadra di casa era alta.

Il forte del Watford è quello di creare blocchi in profondità nella propria metà campo e poi lanciare lunghe contromosse. Naturalmente, i difensori non sono abituati a coprire i grandi spazi dietro di loro. I centravanti Craig Cathcart e Nicolas Enckel sono bravi a giocare la palla davanti a loro, ma non così bravi a gestire la palla dietro di loro. Questa è stata una debolezza che il Manchester United è stato in grado di sfruttare. Ma non sono riusciti a fare l’ultima e più importante cosa, cioè fare un tiro in porta.

Se avessimo segnato l’equalizzatore, l’umore nello stadio sarebbe stato molto diverso. Avrebbe cambiato l’umore dello stadio e avrebbe reso nervosi i giocatori del Watford. Anche se non fossero stati in grado di tirare fuori l’upset, la squadra di casa non sarebbe stata in grado di aggiungere al loro bottino.

Punto di svolta 2: il licenziamento di Harry Maguire

Se il primo tempo della partita, quando il Watford ha preso il comando, è stato il punto di svolta, allora il licenziamento di Harry Maguire è stato il punto di svolta che ha deciso l’esito della partita.

Dopo aver perso due gol nel primo tempo, la squadra in trasferta deve essere stata entusiasta di recuperare un punto all’inizio del secondo. La squadra in trasferta deve essere stata entusiasta di recuperare un punto all’inizio del secondo tempo dopo essere stata sotto di due gol nel primo tempo, e i giocatori devono aver pensato di poter pareggiare. Ma poi è stato espulso. L’impatto psicologico sulla squadra in trasferta è stato così grande che non ha bisogno di essere spiegato in dettaglio.

Anche se il Watford aveva le statistiche migliori, il calcio è uno sport dove il gioco può cambiare in un istante. C’era sempre una possibilità che il Manchester United avrebbe potuto ottenere l’equalizzatore. E se l’avessero fatto, avrebbero potuto continuare a vincere la partita. Il licenziamento di Maguire è stato un punto di svolta nel gioco, in quanto ha messo un freno allo slancio.

COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

CAPTCHA