sorare_header_sp

Rubrica calcio

Analisi della partita: Giornata 9 della Premier League: Arsenal vs Aston Villa – analisi approfondita!

Arsenal Stamen
32 Aaron Ramsdale
Ben Whit
Gabriele
18 Takehiro Tomiyasu
20 Nuno Tavares
Thomas Party
Bucayo Saca
10 Emile Smith Law
14 Pierre-Emerick Aubameyang
23 Sambi Lokonga
Alexandre Lacazette
Sostituti
9→8 Lacazette → Martin Oudegaard
23→15 Lokonga → Ainsley Maitland-Niles
14→35 Aubameyang → Gabriel Martinelli
Aston Villa Stamen
Emiliano Martinez
Ezri Konsa
Tyrone Mings
16 Axel Tuanzebe
Matthew Cash
Matt Targett
Douglas Lewis
John McGinn
10 Emiliano Buendia
11 Ollie Watkins
20 Danny Ings
Sostituti
16→31 Tuanzebe → Leon Bailey
10→41 Buendia → Jacob Ramsey
20→21 Ings → Anwar El Ghazi

In questo articolo rivediamo la nona partita della stagione di Premier League tra Arsenal e Aston Villa. Forniremo analisi e commenti approfonditi su ciascuno dei punti di svolta che hanno caratterizzato la partita. Che tu abbia guardato la partita o meno, qui troverai qualcosa da gustare!

Analisi pre-partita: Parte il marcatore dell’Arsenal

Con l’Arsenal che disegna per la seconda partita di fila e l’Aston Villa che perde per la seconda partita di fila, entrambe le squadre erano alla ricerca della prima vittoria in tre partite.

Arteta, manager dell’Arsenal, ha portato Tavares come terzino sinistro con Tierney infortunato, e Sambi Lokonga al posto di Martin Uddegaard, che aveva faticato nella partita precedente. E Lacazette, che ha segnato l’equalizzatore nell’ultima partita, ha fatto la sua prima partenza in Premier League della stagione.

L’Aston Villa cercherà di riprendersi dalla sconfitta per 2-0 contro il Wolverhampton. La partita sarà anche il ritorno del portiere Martinez al suo vecchio club.

L’Arsenal ha sempre avuto il controllo del gioco

È stato l’Arsenal a prendere il comando nel primo tempo. Il primo tempo è stato dominato dall’Arsenal, che ha fatto pressione fin dall’inizio e ha giocato la palla in modo efficiente attraverso i suoi attaccanti Rokonga e Parti. Lacazette, al suo primo debutto stagionale in Premier League, ha trovato i suoi piedi in alto e l’Arsenal ha preso il controllo completo del gioco.

Poi, al 23′ del primo tempo, la partita è cambiata. Un calcio d’angolo è stato battuto di testa da Parti. Un calcio d’angolo è stato battuto di testa da Partie e l’Arsenal è passato in vantaggio. Poi, nell’ultimo minuto del primo tempo, Lacazette è stato abbattuto in area e assegnato un rigore. Aubameyang ha portato a casa il rimbalzo per dare all’Arsenal un vantaggio di 2-0 all’intervallo.

L’Aston Villa ha iniziato il secondo tempo con Bailly al posto di Tuanzebe. L’Aston Villa ha iniziato il secondo tempo con Tuanzebe sostituito da Bailey, con l’ala destra Cash che si sposta al centro destra e Bailey che si sposta all’ala destra. Tuttavia, l’Aston Villa ha dominato il possesso ma non è stato in grado di montare un attacco efficace per i prossimi dieci minuti. Smith Rowe conclude un contropiede per dare all’Arsenal il vantaggio. Smith Rowe conclude un contropiede per dare all’Arsenal il terzo e decisivo gol della partita.

Ramsey ha rimontato all’82’ con un bel tiro a giro nell’angolo in alto a destra, ma la rimonta ha avuto vita breve. L’Arsenal ha resistito per i primi tre punti in tre partite.

Momento chiave 1: la battaglia tra Gabriel e Watkins all’inizio del primo tempo

Il momento chiave della partita è arrivato all’inizio del gioco. Subito dopo il calcio d’inizio del primo tempo, l’obiettivo del terzino sinistro ha passato la palla alle spalle della difesa dell’Arsenal. Watkins si è aggrappato alla palla e ha cercato di entrare dietro la difesa dell’Arsenal. Tuttavia, il centravanti dell’Arsenal Gabriel ha bloccato Watkins con il suo corpo. Il portiere dell’Arsenal, Ramsdale, era a portata di mano per prendere la palla e salvare la situazione. Poi Watkins, frustrato, ha spinto Gabrieleu. Era un fallo che avrebbe potuto giustificare un cartellino giallo, ma dopo alcune feroci proteste dei giocatori dell’Arsenal, a Watkins è stato mostrato un cartellino giallo.

Non è stato molto tempo dopo l’inizio della partita, ma avrebbe avuto un enorme impatto sul gioco.

Il primo è stato il criterio del cartellino giallo. L’Aston Villa è molto bravo a costringere gli avversari a perdere la loro libertà controllando troppo. Ma quando Watkins ha ricevuto il cartellino giallo all’inizio del primo tempo, gli arbitri sono stati costretti a guardare sempre più duramente. Questo ha permesso all’Arsenal di giocare più passaggi verticali davanti e attaccare più agevolmente.

In secondo luogo, ha dato più fiducia a Gabriel. Infatti, Watkins è il miglior giocatore dell’Arsenal, avendo segnato tre gol in due partite contro l’Arsenal la scorsa stagione. E Gabriel ha iniziato entrambe le partite. Gabrieleu, che ha iniziato entrambe le partite, deve essere stato un po’ a disagio con Watkins. Ma nei minuti iniziali della partita, ha difeso bene contro Watkins. Il difensore brasiliano aveva molta fiducia, e sembrava frustrato dalla sua difesa. Questo deve aver dato molta fiducia al difensore brasiliano.

È stato un semplice incidente, ma il fatto che Watkins non sia riuscito a prendere un gol dopo, o anche a fare il suo solito lavoro di post e di rifinitura, dimostra che l’attacco tra Gabriele e Watkins ha avuto un grande impatto sulla partita.

Punto 2: Lacazette in alto

La seconda cosa che ha influenzato la partita è stata la posizione di partenza di Lacazette. La seconda cosa che ha influenzato la partita è stata l’inserimento di Lacazette nella formazione titolare, o per essere più precisi, l’inserimento di Lacazette nella formazione titolare.

L’attaccante francese è entrato durante l’ultima partita contro il Crystal Palace e ha segnato un drammatico pareggio in ritardo per salvare la sua squadra. Ci si aspettava che Lacazette partisse, ma ciò che ha sorpreso i tifosi è stato il modo in cui è stato utilizzato. In passato, Lacazette è stato utilizzato principalmente come centravanti. L’attaccante francese è abituato a giocare a centrocampo, ricevendo passaggi a spicchi e distribuendo la palla. Tuttavia, troppo tempo in mezzo al parco ha portato a non essere in area di rigore quando ha bisogno di essere. E più problematico di tutti, giocare Lacazette come centravanti significava che Aubameyang, uno dei migliori marcatori della squadra, doveva essere utilizzato sulla fascia sinistra. Questo significava che Lacazette doveva essere lasciato fuori dalla formazione di partenza.

Tuttavia, in questa partita Arteta è riuscito a ottenere il meglio da Lacazette facendolo giocare in alto.

E con Lacazette in alto, Smith Rowe, che era stato utilizzato in quella posizione, si è spostato sulla fascia sinistra. Il giovane centrocampista, che non è un’ala pura, è ora all’interno. Tavares, che come Lacazette era stato selezionato per la formazione iniziale, ha fatto una serie di sovrapposizioni efficaci ed è stato in grado di inviare alcuni buoni cross. Infatti, la sovrapposizione di Tavares ha portato al primo gol della partita, un calcio d’angolo.

La presenza di Lacazette nella formazione titolare non ha fatto la differenza solo in attacco, ma anche in difesa. Lacazette ha giocato un ruolo di cambio, pressando da davanti quando i difensori avversari avevano la palla. Il pressing è stato efficace fin dal primo tempo e ha aiutato l’Arsenal a prendere il controllo della partita.

Lacazette, che aveva corso in difesa e in attacco, è uscito zoppicando al 68° minuto. È stato applaudito dai tifosi dell’Arsenal ed è tornato in panchina.

Punto 3: Chi avrà il prossimo gol?

L’ultimo punto è quale squadra segnerà il prossimo gol all’inizio del secondo tempo.

All’inizio del secondo tempo, l’Aston Villa ha sostituito l’ala Bailey con il difensore centrale Tuanzebe. Ha funzionato, perché l’Aston Villa ha spinto duramente l’Arsenal nelle prime fasi del secondo tempo. L’Aston Villa ha avuto una grande occasione al 46′ quando Buendia ha lanciato un passaggio nella parte posteriore della difesa. Al 46′, Buendia lancia la palla dietro la difesa e Watkins si aggrappa alla palla per tirare, ma Ramsdell è lì per salvare. Al 51′, Buendia riceve la palla sulla fascia e manda un cross negativo. Ings riceve la palla in area di rigore e tira di destro, ma White fa un blocco disperato. L’Aston Villa ha poi avuto un paio di occasioni per segnare, ma non ci sono riusciti.

Poi l’Arsenal ebbe un’occasione. Smith Rowe ha tagliato la palla a Tavares, che ha infilato la palla a casa. Aubameyang ha dato un colpo di testa e Smith Rowe ha dribblato a lungo prima di concludere con il piede destro per il terzo gol dell’Arsenal.

È stata una partita di due metà, con l’Aston Villa che non è riuscita a capitalizzare le sue occasioni e l’Arsenal che ha sfruttato al meglio le sue. È stato il terzo gol a decidere la partita. L’Aston Villa ha tirato uno indietro alla fine del secondo tempo, e avrebbe potuto essere molto diverso se avessero colpito indietro presto.

COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA